Blog

Diadmin

Coronavirus: cosa dispone il decreto ministeriale

L’ultimo decreto ministeriale, emanato giorno 11 marzo prevede una serie di misure più restrittive per riuscire a contenere il contagio, per ora, salvo nuove disposizioni, fino al 3 aprile.

Il presidente Conte estende, nel proprio discorso, l’emergenza sanitaria all’intera nazione, disponendo misure più restrittive che vedono la chiusura di tutti quelle attività che favoriscono l’aggregazione e non sono strettamente necessarie quali ristoranti, negozi al dettaglio….

Tuttavia le strutture che possono rimanere attive devono seguire le linee guida predisposte e quindi mantenere le dovute distanze e non favorire all’affollamento con comportamenti inadeguati.

Ma facciamo un pò di chiarezza:

Che cosa rimane temporaneamente chiuso

  • Le scuole di ogni ordine e grado e asili
  • L’università e università per anziani
  • I corsi professionali
  • Musei e luoghi culturali
  • Cinema, teatri, discoteche, sale da ballo
  • Centri sportivi, palestre, centri benessere
  • Centri commerciali e negozi
  • Viaggi di istruzione
  • Scambi e gemellaggi
  • Visite guidate programmate dalle scuole
  • I congressi, le riunioni, i meeting e tutti gli eventi sociali o culturali
  • I concorsi pubblici
  • Le cerimonie civile e religiosi, comprese quelle funebri
  • Le manifestazioni ed eventi di ogni natura, in luogo pubblico e privato, che comportano un affollamento tale da far mancare il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro
  • Gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato
  • Bar e Ristoranti

Cosa rimane attivo

  • Gli studi privati di medici, odontoiatri e operatori sanitari
  • Alimentari e Supermercati
  • Benzinai
  • Tabacchi
  • Farmacie e Parafarmacie

Politica sugli spostamenti

Viene, inoltre, decretato che, in tutte le regioni è previsto il divieto assoluto di uscire di casa se non per validi motivi.

Si può uscire di casa per:

  • esigenze lavorative
  • per ragioni di salute
  • per gravi necessità

Per provare tali esigenze è stata messa a disposizione un’autocertificazione che il cittadino dovrà avere con sè.

Tale decreto sancisce che gli spostamenti da un comune all’altro sono possibili per tali necessità e non vi sono blocchi dei trasporti, quindi i mezzi pubblici continueranno a circolare con le giuste misure preventive.

Sono assolutamente vietati gli assembramenti però è possibile fare attività fisica all’aperto osservando la distanza interpersonale di almeno un metro. Inoltre, è consentito lo svolgimento delle normali attività quotidiane qualora si abbiano animali domestici.

La violazione del decreto è punibile con una multa pari a 206 euro come prevista dal codice penale per arrivare fino a tre mesi di reclusione.

A Lavoro

Molte aziende hanno agevolato i dipendenti tramite piani alternativi come smartworking o hanno chiesto di anticipare le ferie.

Se devi recarti a lavoro segui le regole fondamentali:

  • evita abbracci e strette di mano e contatti fisici
  • usa la distanza di sicurezza (almeno 1 metro)

Ricorda

Innanzitutto niente panico e paure inutili, è importante mantenere la calma e informarsi ma informarsi bene.

Per tenerti aggiornato su dati e sviluppi dell’epidemia usa i canali istituzionali come

  • Ministero della Salute
  • Regione Toscana
  • Organizzazione Mondiale della sanità

Qualora sospetti sintomi riconducibili al coronavirus. NON recarti nelle strutture sanitarie ma chiama subito il tuo medico curante per concordare insieme l’iter più giusto da seguire.

Diadmin

Autosufficienza nella terza età: incontro con il geriatra

L’Humanitas Firenze Nord ospita il terzo appuntamento de I Pomeriggi della Salute, il ciclo di incontri sulla prevenzione a cura dei medici della Rete PAS.

Mercoledì 29 gennaio 2020 il geriatra dott. Guido Gori affronterà il tema de L’autosufficienza e la miglior qualità di vita possibileconsigli utili per vivere nel migliore dei modi la terza età. L’appuntamento è alle 18:00 in via Ponte alle Mosse 93R, alla nostra sede. L’incontro è gratuito e aperto alla cittadinanza. Al termine dell’incontro verrà offerto un piccolo rinfresco ai partecipanti.

Il dott. Gori è uno specialista della Rete PAS.

Per info sulle discipline attive presso la nostra sede ambulatoriale di Firenze Nord (accanto alla nostra pubblica assistenza), puoi chiamare il numero unico 055 71.11.11 oppure consultare gli orari online.

 

Diadmin

Campagna Tesseramento 2019

Come rinnovare la tessera socio

Quota Anno 2019 per i Soci fino ai 65 anni: € 13.

Quota Anno 2019 per i Soci oltre i 65 anni: € 8.

  • Con Bonifico – Codice IBAN: IT 06Y07 6010 280 0001036 225983 – Specificando nella causale: l’anno del rinnovo, nome e data di nascita del Socio che rinnova (che non necessariamente è l’autore del bonifico);
  • Presso i nostri uffici – Dal lunedi al venerdi dalle 7.00 alle 16.00 in via Ponte alle Mosse 93R/ 95R.

Perché rinnovare la quota annuale? I vantaggi e le novità per i soci del 2019

Con il tuo aiuto, l’Humanitas Firenze Nord e Fondazione Pas puntano a dare sempre maggiori servizi alla comunità.
La nostra Associazione infatti è diventata ormai un punto di riferimento certo per il territorio, grazie alle numerose attività che ogni giorno riusciamo a realizzare: trasporti sanitari e sociali, supporti ortopedici, raccolta sangue, interventi di protezione civile e molto altro ancora. Risultati straordinari, resi possibile grazie al supporto e al contributo dei nostri soci e dei nostri volontari.

Sono quest’ultimi la vera forza motrice che permette all’Humanitas Firenze Nord di realizzare concretamente e quotidianamente le attività sociali sul territorio. Per questo motivo, abbiamo bisogno anche del tuo tempo e del contributo: se hai voglia di aiutare il prossimo insieme a noi, vieni in sede e diventa volontario/a dell’Humanitas Firenze Nord.

Rinnovando la quota annuale di adesione ci aiuterai a realizzare ulteriori servizi per la comunità.

Negli ultimi mesi, ad esempio, insieme a Fondazione Pas abbiamo avviato i lavori per la costruzione di un nuovo polo sanitario nel nostro quartiere, in via Ponte alle Mosse 179F, che sarà aperto al pubblico nei prossimi mesi. Si tratta di una struttura accogliente, funzionale e
innovativa di oltre 300 metri quadrati, pensata e progettata per soddisfare al meglio i bisogni dei nostri Soci e delle fasce sociali più fragili: 7 nuovi ambulatori Rete Pas saranno infatti dedicati alla cardiologia, all’angiologia, alla ginecologia, alla dermatologia, all’otorinolaringoiatria,
all’oculistica e all’ortottica, alla medicina dello sport, al servizio infermieristico, e a tanto altro ancora.

Inoltre, se rinnovi la quota di adesione potrai accedere a tutte le prestazioni sanitarie a
tariffe agevolate – chiamando semplicemente il numero unico Pas 055 71.11.11 oppure collegandoti al sito www.retepas.com – disponibili negli ambulatori Rete Pas di Scandicci, Campi Bisenzio, Pontassieve, Firenze Campo di Marte, Firenze Le Piagge, San Donnino, Greve in Chianti e Firenze Isolotto.

Campagna di prevenzione

Presso quest’ultimo presidio che ha sede in via San Bartolo a Cintoia 20/H3, se rinnovi la tessera potrai accedere ad una campagna di prevenzione valida fino al 31 marzo 2019, che abbiamo pensato appositamente per te e che ti permetterà di beneficiare di tariffe agevolate su diverse prestazioni sanitarie, come la visita dermatologica a 38 euro, la visita ortopedica a 45 euro, la visita oculistica a 38 euro,  l’elettrocardiogramma refertato a 21 euro, l’igiene dentale a 35,30 euro, oppure il minipacchetto di fisioterapia che comprende 3 sedute di massoterapia e 3 di ultrasuoni a 53 euro. La prima visita per la valutazione fisioterapica è invece completamente gratuita.
Tutte le prestazioni le potrai prenotare anche presso la nostra sede in Via Ponte alle Mosse 93R.

Rimanendo con noi, non solo avrai quindi diritto a tutti i vantaggi riservati ai Soci, ma continuerai, soprattutto, a sostenerci nella realizzazione di nuovi e importanti servizi a favore della nostra comunità.

Diadmin

ELEZIONI HUMANITAS FIRENZE NORD TRIENNIO 2018-2021

ELEZIONI CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE – COLLEGIO DEI SINDACI REVISORI – COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Consiglio di Amministrazione:

Ogni socio può candidarsi al Consiglio di Amministrazione se:

  • In regola con il pagamento della quota sociale.
  • Avere una candidatura controfirmata da 5 soci anch’essi in regola con il pagamento della quota sociale.
  • Non essere decaduto dalla carica di consigliere per tre assenze ingiustificate nel precedente consiglio.
  • Non essere consigliere di un’altra associazione di volontariato con scopi simili dell’Humanitas Firenze Nord.
  • Non essere dipendente dell’Humanitas Firenze Nord.

SI RICORDA CHE OGNI SOCIO PUO’ CONTROFIRMARE UN MASSIMO DI 3 CANDIDATURE

Collegio dei Probiviri e Collegio dei Sindaci Revisori:

Ogni socio può candidarsi al Collegio dei Probiviri e al Collegio dei Sindaci Revisori

Termine per la presentazione delle candidature

22 MAGGIO 2017 ORE 20:00

La Commissione Elettorale

  • Paolo Sequi
  • Alessio Andreini
  • Lucia Latela
Diadmin

CONDOGLIANZE

L’Humanitas Firenze Nord partecipa al dolore della Famiglia Gianchino per la scomparsa del figlio Francesco.
Francesco è stato nostro volontario in anni passati e conserviamo la testimonianza della sua esperienza presso di noi.

Gli amici dell’HFN.

Diadmin

5 PER MILLE

AIUTATECI AD AIUTARE, SCRIVETE NEL VOSTRO 5 PER 1000 IL NOSTRO CF: 03180940482

Diadmin

Servizio Civile Nazionale

Hai fra i 18 e 28 anni?
Vuoi fare un esperienza formativa e guadagnare qualche soldo?
Chiamaci, mandaci una mail o passa in sede, sono aperte le iscrizioni al Servizio Civile Nazionale.
Via ponte alle mosse 93R
segreteria@humanitasfinord.it
055331111

Diadmin

ELEZIONI HUMANITAS FIRENZE NORD TRIENNIO 2017-2019

ELEZIONI CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE/COLLEGIO DEI SINDACI REVISORI/COLLEGIO DEI PROBIVIRI

REGOLAMENTO DELLE ELEZIONI 

Consiglio di Amministrazione:

Ogni socio può candidarsi al Consiglio di Amministrazione se:

  • In regola con il pagamento della quota sociale.
  • Avere una candidatura controfirmata da 5 soci anch’essi in regola con il pagamento della quota sociale.
  • Non essere decaduto dalla carica di consigliere per tre assenze ingiustificate nel precedente consiglio.
  • Non essere consigliere di un’altra associazione di volontariato con scopi simili dell’Humanitas Firenze Nord.
  • Non essere dipendente dell’Humanitas Firenze Nord.

SI RICORDA CHE OGNI SOCIO PUO’ CONTROFIRMARE UN MASSIMO DI 3 CANDIDATURE

Collegio dei Probiviri e Collegio dei Sindaci Revisori:

Ogni socio può candidarsi al Collegio dei Probiviri e al Collegio dei Sindaci Revisori

 

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE

MARTEDI 16 MAGGIO 2017

ORE 21:00

 La Commissione Elettorale: Innocenti Angiolo, Vezzi Alessandra, Stelmakh Daria,Burli Marcello, Martini Luigi

Diadmin

Grave lutto in Anpas

Si è spento sabato sera Alessandro Moni, storica figura di Anpas, da sempre punto di riferimento per i volontari che si occupano di Protezione Civile a livello regionale e nazionale, per la Protezione Civile ha coordinato le principali emergenze in Italia e all’estero. Volontario dell’Humanitas di Scandicci nei primi anni ottanta, nel periodo del terremoto in Irpinia iniziò a frequentare e a prestare servizio presso  la nostra Associazione, allora ancora sezione dell’Humanitas Firenze, quando fu deciso di costituire l’Humanitas Firenze Nord fu tra i firmatari dell’atto costitutivo e fu il primo vice Presidente dell’Associazione. Con Sandro il mondo del volontariato perde una figura importante che ha dedicato tanto del suo tempo ad aiutare gli altri e ad insegnare a farlo. Ciao Sandro e ancora grazie.

Diadmin

Raccolta Fondi Ikea

Continuiamo imperterriti nelle nostre attività di volontariato!!! Sempre con la carica giusta!!! C’è chi dona il proprio tempo, c’è chi dona un sorriso!!
Siamo stati presenti per 3 giorni presso l’Ikea di S.to Fiorentino, vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che sono passati e ci hanno lasciato un pensiero o solo un grazie per quello che fate.

Abbiamo raggiunto un grande risultato! GRAZIE A TUTTI!